Le 10 frasi che una donna non deve dire a un canottiere

Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere, perché pensano, amano, giudicano e comunicano secondo modalità differenti. Le parole sono importanti e hanno un potere enorme. Ecco perché vanno usate con cautela e con cognizione di causa.

Angry-rower

Soprattutto quando il destinatario di determinate frasi è un canottiere, notoriamente lo sportivo più sensibile al mondo. Se siete donne, ecco le dieci frasi che non dovreste mai dire a questo atleta.

Le 10 frasi da non dire a un canottiere

1) «Come va la canoa?»

Canottiere-sorpreso

2) «Credevo che i canottieri avessero pettorali più grossi…»

Canottiere-piange

3) «Come mai hai le mani così rovinate?»

autoerotismo

4) «Ma non puoi usare i guanti?»

Canottiere-arrabbiato

5) «Sei arrivato terzo in una gara? Ma quanti eravate?»

Canottiere-alcol

6) «Il Canottaggio? Perdonami, ma non seguo gli sport minori»

Canottiere-disperato

7) «Ti alleni tutti i giorni? Ma chi te lo fa fare?»

Canottiere-perplesso

8) «Fai canottaggio? Fantastico, io adoro Antonio Rossi!!!»

fainting

9) «Oggi non puoi allenarti, devi portarmi all’Ikea»

scared

10) «A proposito, quasi dimenticavo di chiedertelo: come va la canoa?»

Canottiere-Suicida

Iscriviti alla nostra newsletter

Diventa fan su Facebook!

More from Giuseppe Lamanna

Canottaggio: si può dare (di stomaco) di più

Quando sei in barca o sul remoergometro e stai tirando come un dannato, la mente...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *