10 problemi dell’essere un canottiere

Diciamoci la verità: nel corso della storia, l’uomo non è mai riuscito a risolvere un problema. Anche perché, se si osserva abbastanza attentamente la propria situazione, si finisce sempre per accorgersi di essere parte integrante di quello stesso problema.

Angry-rower

Non fa eccezione il mondo del canottaggio, dove i problemi sono tanti. Però, a differenza della maggior parte delle altre situazioni umane, qui nessuno vi chiederà di risolverli, bensì di tentare di conviverci. Eccovi i 10 problemi più comuni dell’essere un canottiere.

Canottieri: 10 problemi da affrontare

1) Parla solo di canottaggio.

Lone-Rower

2) Riconosce gli amici e i parenti solo se li guarda di schiena.

Amateur-rowing

3) Ha dato un nome di donna (uomo) ai suoi quadricipiti.

mens_fitness_28

 4) Per capire cosa dice, le persone hanno bisogno di un dizionario canottaggio-italiano.

dizionario

5) E’ convinto che dormire fino a tardi nel weekend significhi svegliarsi alle 6.00.

Canottiere-stanco

6) Ogni volta che le persone dimenticano che va in barca e non in canoa ha una crisi isterica.

Canottiere-arrabbiato

7) Presta attenzione agli altri solo se gli parlano facendo una perfetta imitazione di Giampiero Galeazzi.

Gian Piero Galeazzi
Gian Piero Galeazzi

8) Il suo concetto di cyber-sesso è accarezzarsi i muscoli guardando i video su worldrowing.com.

worldrowing

9) Per abituarsi a non lasciare mai i remi, preferisce vestirsi e spogliarsi con una mano sola.

remi

10) Ogni volta che si accomoda su una sedia, deve sempre provare a scivolare avanti e indietro.

sedia

Iscriviti alla nostra newsletter

Diventa fan su Facebook!

More from Giuseppe Lamanna

Canottaggio: il giorno di dolore che uno ha

“Vieni a fare canottaggio”, ti dicono. “E’ uno sport meraviglioso”. “Unisciti a...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *